Tariffa più bassa luce

Chi è alla ricerca della tariffa più bassa della luce può fare affidamento allo strumento Portale Offerte di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), attraverso il quale il cliente può confrontare le migliori offerte in base alla propria regione di appartenenza e ai propri consumi annuali. Per trovare la tariffa più bassa della luce è necessario rivolgersi a una delle offerte disponibili nel mercato libero italiano dell’energia, che consente di risparmiare fino al 40 per cento rispetto al costo della spesa per l’energia elettrica delle tariffe stabilite dal prezzo indicizzato ARERA, su cui sono basate le offerte regolate dal Servizio di Maggior Tutela (mercato tutelato). A seguire un confronto tra le offerte con la tariffa più bassa della luce.

Offerta Illumia Smart Web di Illumia

Illumia è uno dei fornitori più interessanti nel panorama del mercato libero dell’energia in Italia. Se si sceglie di aderire all’offerta Illumia Smart Web, si può ottenere un prezzo del corrispettivo fisso della componente luce pari a 0,039 euro/kWh. Il prezzo è invariato per i primi 12 mesi di contratto e corrisponde al 50 per cento della spesa totale fatturata in bolletta ogni mese (spesa per la materia prima luce elettrica).

Offerta NextEnergy di Sorgenia

Ancora più conveniente l’offerta Next Energy di Sorgenia, che nonostante una tariffa luce meno bassa (0,056 euro/kWh) risulta più conveniente di Illumia Smart Web grazie ai tanti codici sconto in omaggio per i nuovi clienti, tra cui 100 euro per un pacchetto vacanza prenotato su Volagratis.