Confrontando le numerose offerte per la luce disponibili oggi, è importante valutare quali sono le tariffe per l'energia elettrica più convenienti. Nel campo speficio della componente energia, esistono in genere tre differenti tariffe: monoraria, bioraria, trioraria. In genere, le offerte delle società propongono la tariffa monoraria e bioraria, sono poche invece quelle che presentano accanto alle due tariffe base anche quella trioraria. Prima di presentare un elenco delle tariffe per l'energia elettrica più convenienti in base alle offerte disponibili attualmente, è importante anche fare un'altra precisazione: le tariffe possono essere a prezzo fisso o indicizzato. Da una parte vi sono aziende che propongono il prezzo della componente energia bloccato per i primi 12 mesi (in alcuni casi anche per i primi 2 o 3 anni dalla sottoscrizione del contratto). Dall'altra parte ci sono le società che adottano la politica del prezzo indicizzato secondo quanto stabilito dall'Arera, l'Autorità per l'energia (in alternativa le tariffe possono avere un prezzo indicizzato al costo della componente energetica all'ingrosso).

Tariffa monoraria e bioraria a confronto

Una tariffa monoraria prevede un costo della componente energia unico per tutte le ore del giorno e per tutti i giorni della settimana, inclusi sabato, domenica e i festivi. Al contrario, una tariffa bioraria presenta prevede costi differenti per l'energia elettrica a seconda dei giorni e degli orari in cui essa viene consumata. Qual è la più conveniente fra le due? La risposta dipende dal principalmente dall'utilizzo che si fa della luce. Una tariffa monoraria conviene a chi ha un consumo omogeneo della luce elettrica nell'arco dell'intera settimana. La tariffa bioraria invece è conveniente se si ha la consapevolezza di usufruire dell'energia elettrica dopo le ore 19.00 nei giorni feriali e durante il fine settimana.

Lista tariffe energia elettrica più convenienti

E-Light (Enel Energia): il costo della componente energia è di 0,065 euro/kWh (tariffa monoraria) ed è bloccato per i primi 12 mesi dall'attivazione del nuovo contratto. Nell'offerta è incluso il servizio Bolletta Web. Scelta Sicura Luce (Eni gas e luce): l'offerta prevede sia la tariffa monoraria che bioraria ed il prezzo è indicizzato al prezzo stabilito ogni 3 mesi da Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). Su tale prezzo, c'è uno sconto del 20% fino al 30 giugno 2020. Attualmente i prezzi (già scontati del 20%) sono i seguenti: 0,069 euro/kWh per la tariffa monoraria, 0,073 euro/kWh (F1) e 0,0679 euro/kWh (F23) per la tariffa bioraria. NextEnergy (Sorgenia): la proposta commerciale Next Energy di Sorgenia prevede una tariffa monoraria con un prezzo di 0,0658 euro/kWh. Il prezzo è da intendersi bloccato per il primo anno di contratto. Delle tre, NextEnergy è l'offerta con le tariffe migliori. Inoltre, risulta la più conveniente per via dei tanti sconti garantiti ai nuovi clienti, fra cui un buono del valore di 50 euro spendibile all'interno del famoso sito di e-commerce Amazon.