Richiesta sopralluogo Enel

La richiesta del sopralluogo Enel viene fatta in genere in occasione dell’allaccio di una nuova fornitura. L’allaccio si rende necessario quando si è effettuato un trasloco e si vuole attivare una nuova fornitura in un’abitazione in cui manca il collegamento alla rete e il contatore non è presente (o non è mai stato attivato). A seguire un breve approfondimento sulla richiesta del sopralluogo Enel, con tutti i consigli pratici su come muoversi quando si inoltra la richiesta e quando è necessario presentarla.

Quando presentare la richiesta per il sopralluogo Enel

La richiesta sopralluogo Enel va presentata quando si ha la necessità di effettuare un allaccio Enel presso un’abitazione dove l’impianto non è stato collegato alla rete o il contatore non è mai entrato in funzione.

Come presentare la richiesta per il sopralluogo Enel

La richiesta per il sopralluogo di Enel può essere effettuata contattando il numero telefonico 800 900 860, che corrisponde al servizio clienti di Enel Energia. All’operatore occorre specificare che si ha l’esigenza di fissare con urgenza un appuntamento con un tecnico specializzato e incaricato dall’Enel per procedere con l’allaccio Enel. Prima di effettuare il preventivo, l’operatore del servizio clienti Enel Energia propone al cliente un preventivo. Il titolare della nuova fornitura ha diritto di accettare o meno il preventivo e i relativi costi. Soltanto una volta accettato il preventivo, si avvia la procedura per il sopralluogo Enel e i successivi lavori di allaccio. Terminata l’operazione, il cliente può quindi presentare a Enel Energia la richiesta di prima attivazione, dopo aver scelto l’offerta dalle condizioni economiche più vantaggiose.