L’Australia immersa nei roghi brucia da mesi e le immagini della devastazione hanno fatto il giro del mondo, suscitando reazioni anche forti. Tanto forti al punto da spingere personaggi dello star system a impegnarsi in prima persona per mobilitare l’opinione pubblica. Gesti concreti e forti, come quello dell’attore Leonardo DiCaprio. 

DiCaprio fonda un’associazione e versa 3 milioni di dollari

Eroe generoso e buono in tanti film, DiCaprio scende in campo direttamente e lo fa con una donazione cospicua che scatena quasi una gara tra le celebrities per aiutare l’Australia risollevarsi da tanta distruzione.

Leonardo DiCaprio ha fondato un’organizzazione come la Australia Wildfire Fund per contribuire attivamente all’opera di spegnimento degli incendi che hanno già distrutto un territorio paragonabile all’intero stato del Maryland e tolto una casa a più di duemila famiglie, senza contare la fauna uccisa e la biodiversità fortemente compromessa. 

Via twitter la neonata fondazione, una costola dell’organizzazione Earth Alliance, annuncia un contributo di tre milioni di dollari che l’attore hollywoodiano ha messo a disposizione degli organismi australiani impegnati nell’opera di spegnimento dei roghi. Un gesto nobile, ma non isolato. L’attore premio Oscar ha smosso la coscienza di molti colleghi e di altri personaggi dello sport, della televisione, della musica. 

Le iniziative e i contributi in favore dell’Australia si moltiplicano di giorno in giorno, Così come gli appelli a fare di più, a impegnarsi per salvare il continente che è ormai in ginocchio e che può rappresentare un serio danno per il clima nel mondo intero. 

La donazione di DiCaprio, come fa sapere sempre via Twitter l’Australia Wildfire Fund, servirà ad “aiutare le comunità più colpite, supportare il salvataggio e il recupero della fauna selvatica e sostenere il ripristino a lungo termine di ecosistemi unici, con i partner Aussie Ark, Bush Heritage Australia, Wires, Emerson Collective, Global Wildlife Conservation”. È dal 2019 che la Earth Alliance, della quale DiCaprio è co-presidente, si occupa di emergenza climatica e tutela della biodiversità.

Attori, sportivi e miliardari sulla scia di Leonardo DiCaprio per l’Australia

Sulla sua scia si sono mossi anche altri attori, elargendo generose donazioni, al punto che esiste già una classifica dei più sensibili. In vetta naturalmente DiCaprio, ancora nessuno ha eguagliato la sua donazione, ma qualcuno ci sta andando vicino. 

È il caso dell’attore di Melbourne Chris Hemsworth, che ha versato per la sua Australia un milione di dollari in moneta locale, che corrispondono a circa 690 mila dollari statunitensi. Cifra identica a quella versata dal miliardario patron di Amazon Jeff Bezos, che tuttavia non ha raccolto i consensi e il plauso ottenuto dalle altre star. Al contrario: sui social e non solo si sono scatenate le polemiche contro quello che viene considerato l’uomo più ricco del mondo, forte di un patrimonio personale valutato in 113 miliardi di dollari. Ed è stata proprio la sua fortuna personale a fare da contrappeso al valore della sua donazione pro Australia. 

Secondo tanti commentatori che si sono scatenati via Twitter, Jeff Bezos avrebbe donato pochi spiccioli in confronto alle sue possibilità. Non dispongono delle immense fortune di Bezos Nicole Kidman e il marito Keith Urban, ma l’attrice e il musicista hanno versato un milione di dollari per contribuire allo spegnimento dei roghi in Australia. 

Cifre inferiori ma importanti quelle donate da Russel Crowe, Rebel Wilson e Dami Im. A loro si aggiungono gli appelli e naturalmente i soldi del pilota di Formula 1 Lewis Hamilton, dei tennisti Ashleigh Barty, Maria Sharapova e Novak Djokovic. 

Nel mondo dello sport la sensibilità al tema appartiene anche ai campioni di cricket Chris Lynn e Glenn Maxwell, che hanno lanciato la formula delle donazione dei proventi delle vincite sul campo. E c’è chi va oltre, organizzando tornei dedicati all’Australia per raccogliere fondi per fermare i roghi e supportare le famiglie coinvolte. Ne sono promotori Roger Federer, Rafael Nadal e Serena Williams, che si sono impegnati a disputare una gara di beneficenza prima degli Open australiani. 

CHIUDI MENU