La settimana europea per la riduzione dei rifiuti è iniziata ed è un’iniziativa volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla corretta riduzione dei rifiuti nel corso di una sola settimana. Questo tipo di attività coinvolge sia gli enti pubblici, che le imprese oltre ovviamente ai cittadini e alla società civile. Un passo importante per la società che avrà un’intera settimana per informarsi ed avere maggiori informazioni sull’argomento in questione.

Settimana europea per la riduzione dei rifiuti: tanti obiettivi da raggiungere

Sono tanti gli obiettivi da raggiungere in poco tempo, tra questi vi è il tentativo sempre più forte di sensibilizzazione la società sulla corretta riduzione dei rifiuti ed il corretto riutilizzo dei prodotti riciclati. Un altro punto importante diventa la partecipazione attiva alle politiche della campagna SERR, successivamente mobilitare delle azioni concrete verso la raccolta differenziata oltre a valutare concretamente le campagne di comunicazione rivolte ad un cambiamento effettivo dei comportamenti dei cittadini in merito alla gestione dei rifiuti.

Settimana europea per la riduzione dei rifiuti: caratteristiche

Molte sono le caratteristiche della Settimana europea per riduzione di rifiuti tra queste vi è un maggior coordinamento delle azioni di sensibilizzazione durante una settimana all’anno e lo sviluppo di strumenti di comunicazione specifici per le scuole, le imprese, le p.a. ed i cittadini in generale. Importante è anche insistere sulla campagna di sviluppo e sperimentazione della campana Let’s Clean Up Europe.

Importante è anche una politica di coordinamento delle azioni di sensibilizzazione durante una settimana all’anno. Molto utile è risultata anche l’organizzazione di vere e proprie giornate volte alla raccolta della plastica sulla spiaggia, nei parchi ma anche nelle strade delle nostre città. Bisogna, dunque, iniziare dal piccolo per poter aspirare alle grandi opere. La situazione è migliorata progressivamente nel corso del tempo, ma ancora bisogna fare molto.

Nucleo del messaggio della Settimana riduzione rifiuti

Le azioni della campagna si concentrano sulle “3 R”: Ridurre, Riutilizzare, Riciclare. Le “3 R” rappresentano il punto di partenza per qualsiasi campagna volta alla riduzione dei rifiuti. Il primo passaggio utile è proprio la riduzione di un gran numero di rifiuti. Ridurre vuol dire in primo luogo effettuare una rigorosa prevenzione e riduzione alla fonte. In secondo luogo bisogna sperimentare delle politiche volte alla riutilizzare i prodotti. Infine, la terza priorità è il la capacità di riciclare dei materiali. Il secondo ed il terzo passaggio sono una diretta conseguenza del primo step. Senza il riciclo non vi può essere tutto il resto. I metodi per riciclare ormai sono tantissimi ed ognuno dovrebbe scegliere quello che preferisce.

Sono 6.000 azioni nel nostro Paese volte ad aumentare la capacità di riciclare i rifiuti, mentre 12.871 le azioni registrate in tutta Europa. Bisognerebbe attivare della campagna anche volte alla prevenzione degli sprechi alimentari. Infatti vengono sprecati circa un terzo degli alimenti destinati al consumo umano (1,3 miliardi di tonnellate). Uno spreco impressionante e assurdo che bisogna ridurre al più presto. La settimana partirà il 16 novembre ed andrà avanti fino al 24 novembre. Tantissime le iniziative sparse sul territorio per tentare di attirare le persone a divenire sensibili sul tema in questione.

Vi sarà possibile iscriversi alla SERR 2019 anche collegandosi al sito internet per poter rimanere sempre aggiornati sulle novità del momento e per poter dare seguito alle numerose iniziative che l’associazione ha predisposto. Lo slogan chiave dell’associazione è “conosci, cambia, previeni”, proprio perché l’unico modo per far si che il nostro Pianeta non vada completamente in rovina è una campagna orientata e consapevole verso quelli che sono i maggiori sprechi posti in essere dalle persone. Potete partecipare alle campagne anche usando degli hastag che ricordino la settimana del riciclo ( #SERR e #ReduceYourWaste)

CHIUDI MENU